TANTE IDENTITA’ PER UN TERRITORIO UNICO

Sistemati i sentieri delle Fornaci e della Quassa, riqualificata l’area del Lavorascio e migliorato il Lungolago, la priorità ora è lo sviluppo e la conservazione del Parco del Golfo della Quassa mediante il recupero dell’Area ex Canottieri, i collegamenti ciclopedonali sulle strade principali e verso le frazioni e il completamento della passeggiata a lago.

ECCO CIO’ CHE VOGLIAMO FARE:

  • Valorizzazione e riqualificazione dell’Area del Lavorascio e delle ZPS (zona di protezione speciale) Canneti del Lago Maggiore e Sabbie d’Oro

L’obiettivo della protezione dell’area è valorizzare gli aspetti ambientali del sito rendendolo fruibile ai visitatori, creando un percorso pedonale ben definito e allo stesso tempo ampiamente pubblicizzato da apposita cartellonistica. Il fine ultimo è la valorizzazione dell’area per avere un luogo che sia elemento catalizzatore per l’intero territorio.

  • Valorizzazione del Parco del golfo della Quassa

Il parco del Golfo della Quassa tra la punta di Ranco e la Punta della Fornace, ha un’estensione di 1.559,41 ettari. L’obiettivo è tutelare questo patrimonio paesaggistico in previsione di uno sviluppo turistico ecosostenibile. In questo senso, il consolidamento di un sistema ciclopedonale, che connetta l’intero parco con il resto del territorio comunale  è una  strategia molto efficace per la completa valorizzazione di questo luogo, un modello ampliabile anche verso i comuni limitrofi.

  • Recupero area ex-Canottieri

L’area della ex Canottieri è destinata a diventare il polo degli sport a lago. In questa direzione dovrà essere indirizzata l’azione amministrativa per ottenere la riqualificazione della struttura e lo sviluppo dell’area anche con l’inserimento di locali a servizio dei cittadini (bagni e locali pubblici).

  • Il verde come patrimonio da tutelare

Recupero sentieristica e parchi comunali (es. parco del Golfo della Quassa, parco del Monte del Prete) mediante cartellonistica e pubblicazioni dedicate (cartine e materiale illustrativo cartaceo e on line). Promozione del territorio mediante portali dedicati es. Gite in Lombardia ed altri.

  • Passeggiata a lago

Fiore all’occhiello del vivere nella natura del territorio comunale è sicuramente la passeggiata a Lago. L’obiettivo del completamento è diretto all’ottenimento di un percorso lungo, ininterrotto e interamente pedonale.

Completamento della passeggiata fino al Lavorascio con la realizzazione della passerella a partire dalla fornace della Punta.

  • Risistemazione del ponte sul Quassera verso Ranco.
  • Per le frazioni di Barza e Cascine è prevista:
    • la creazione di una rete di collegamento con marciapiedi e piste ciclopedonali verso il centro paese.
    • l’introduzione di sgravi fiscali per favorire la riqualificazione urbanistica delle zone sottoposte a vincolo.
    • Potenziamento dell’illuminazione pubblica.

Inoltre

  • Per Barza
    • progettazione e finanziamento dell’opera sostitutiva del passaggio a livello di Via Mongini a Barza per il passaggio delle auto.
  • Per le Cascine
    • realizzazione del marciapiede sulla provinciale fino alla via Cascine e messa in sicurezza delle intersezioni di via Varese.
    • riqualificazione delle aree verdi pubbliche.
TORNA AL PROGRAMMA