Cari concittadine e concittadini,
ho nuovamente il piacere di incontrarvi sulle pagine di Notizie In Comune. Diverse novità hanno caratterizzato la vita del nostro paese dall’ultimo numero del giornale.

Con grande soddisfazione il consiglio comunale ha approvato un bilancio per l’anno in corso caratterizzato da una grande sensibilità sociale.
La considerazione per il sociale ha contraddistinto il mio mandato fin dall’inizio, perché l’attenzione per i bambini e le fragilità non deve essere solo uno slogan da usare in campagna elettorale, ma richiede impegni concreti e costanti. Così il nostro quinto bilancio di previsione stabilizza una serie di misure a sostegno delle fasce più deboli.

In tema di politiche sociali, nonostante i continui tagli dei trasferimenti a livello Nazionale, Regionale e dal Piano di Zona, abbiamo mantenuto inalterati i servizi conservando gli stanziamenti di risorse sui “Diritti sociali, politiche sociali e famiglia” per assistenza domiciliare, servizi per non autosufficienza e disabilità, assistenza ai minori, assistenza alle fragilità e indigenza, sportello di cittadinanza, sportello lavoro, compartecipazione alle rette per case di riposo e case famiglia. Particolare attenzione è rivolta all’emergenza della ludopatia, con una precisa campagna di comunicazione, l’apertura di uno sportello di consulenza psicologica e legale e azioni di informazione e sensibilizzazione realizzate anche all’interno delle scuole.

Una delle tante novità è stata l’apertura, all’interno di un appartamento dell’edificio comunale di via Madonnina del Grappa, di uno spazio neutro. In questo luogo avvengono in tutta tranquillità gli incontri protetti con i minori. È in fase di attuazione l’utilizzo dello stesso spazio per incontri diretti alle neo mamme e/o in difficoltà. La garanzia di uno spazio accogliente e domestico consente la facilitazione dell’intervento di cura e assistenza.

Sul fronte dei servizi parascolastici, l’Amministrazione Comunale ha confermato l’estensione dei servizi di pre e dopo scuola in modo che le scuole elementari e medie siano aperte tutti i giorni dalle 7 alle 18 e sul fronte del prezzo le tariffe sono rimaste inalterate rispetto a quelle del 2016, garantendo la massima flessibilità nell’accesso ai servizi. È stata aumentata l’offerta ludico formativa per gli utenti del doposcuola, mantenendo il prezzo del servizio inalterato, nei mesi di maggio e giugno è stato realizzato anche un corso di teatro per i ragazzi del doposcuola. Le novità caratterizzeranno anche il doposcuola di quest’anno scolastico. Non effettuando alcun taglio alle risorse disponibili per “L’Istruzione e servizi allo studio” sono stati distribuiti i buoni, mediante apposito bando, per l’acquisto dei libri, alle famiiglie degli alunni residenti che frequentano le scuole medie (90 € 1 a media, 50 € 2a media e 50 € 3 a media) direttamente utilizzabile per l’acquisto dei libri di testo o del materiale scolastico.
L’impegno economico diretto è complessivamente pari a euro 346.446,70, che resta invariato anche per quanto riguarda la quota di compartecipazione del Comune per il pagamento delle rette della Scuola materna (105 euro al mese per ciascun bambino residente a Ispra)
Sul fronte TARI-tassa rifiuti, con l’introduzione della tariffa puntuale relativa alla frazione secca, si conferma la novità annunciata nel numero scorso. La nuova tariffa ha ridistribuito in modo più equo i costi del servizio tra utenze domestiche e non domestiche a favore delle prime. A differenza degli anni scorsi le utenze domestiche hanno registrato una diminuzione della bolletta anche del 40 %, costi che sono stati distribuiti sulle utenze non domestiche, che sono state chiamate a corrispondere il costo dei rifiuti da loro prodotti.

Infine, uno sguardo agli investimenti e alle manutenzioni al patrimonio: nonostante i tagli dei trasferimenti e le riduzioni sul fronte entrate, abbiamo mantenuto inalterato l’impegno economico per la conservazione del nostro territorio, da ultimo è stato definito l’intervento di via Varese. Questo vede la  messa in sicurezza dell’uscita delle auto dal lato farmacia sulla via principale e la realizzazione del marciapiede lungo via Varese. L’operazione non è terminata: nelle prossime settimane vedrete la realizzazione di un altro tratto di marciapiede e dei passaggi pedonali più sicuri.
Confermiamo così l’impegno a favore della tutela dell’utente debole della strada e su questo fronte potrete osservare nei prossimi mesi l’impegno per la fruibilità del nostro paese con la bicicletta. Inoltre prenderanno il via altri importanti interventi, come il progetto di riqualificazione dell’area ex camiceria Leva, che riordinerà un’area abbandonata all’ingresso del paese e darà nuovo impulso alla vita commerciale, turistica e sociale della nostra splendida cittadina.

Vi ricordo infine il mio indirizzo mail: sindaco@comune.ispra.va.it

Sono sempre a vostra disposizione.